Ciao Caro 2016
31 dicembre 2016
Un Impianto TV Lungo Un Anno – Ospedale Verona
4 febbraio 2017

Materiali Made in China VS Made in Germany

Sappiamo bene come la tecnologia sia diventata alla portata di tutte le tasche, da diverso tempo anche, e la causa principale la troviamo nella cosi chiamata globalizzazione.

In poche parole la manodopera in certi paesi viene pagata meno, i controlli sulla qualità sono meno rigorosi, le leggi ambientali meno opprimenti e gli adempimenti per le aziende molto minori; insomma un insieme di cause che portano queste imprese a produrre materiali, assemblarli e commercializzarli ad un prezzo molto ridotto rispetto ad un’impresa italiana ad esempio.

Il paese che ha avuto e sta avendo maggiore influenza su questa globalizzazione è la Cina, famosa per saper duplicare se non copiare i progetti e i prodotti che vengono creati da altri.

La Cina è anche il grande assemblatore del mondo, molti infatti mantengono la progettazione nel quartier generale per delegare alla manodopera cinese la fase di assemblaggio e talvolta la distribuzione.

In questo caso però la qualità rimane alta perché, nella fase di progettazione e realizzazione, ci sono aziende e persone che si curano di avere un prodotto di una certa qualità.

Quello che invece arriva direttamente dalle aziende, ad esempio Cinesi, ed intendo progettazione, realizzazione e assemblaggio fatto completamente da loro, stiamo imparando a farci molta molta attenzione.

Come precisato in precedenza, gli adempimenti e le normative che regolano la produzione e la lavorazione di certi materiali sono diverse nei paesi dell’Asia.

Questo si traduce in un loro vantaggio competitivo davvero importante! Ti basti pensare ai prezzi di molti oggetti elettronici che derivano completamente da aziende asiatiche e/o con simili vantaggi.

Un vantaggio che luccica ai nostri occhi, prezzi davvero bassi per avere un prodotto che dovrebbe fare la stessa cosa del concorrente a prezzo più alto e sembra inoltre che tutto ciò venga certificato e testato per garantirne davvero la funzionalità.

Non sto parlando di cose che accadono da poche settimane o mesi, no… è da almeno 10 anni che anche non volendo acquistiamo prodotti figli della globalizzazione.

10 anni sono uno storico che ti permette di analizzare quanto sia davvero di qualità quel prodotto acquistato.

Personalmente sento la frase “non ci sono più i prodotti di una volta” quasi tutti i giorni visto che lavoro in un settore dove s’interagisce molto con i clienti nel momento in cui c’è qualche guasto.

Ma questo non solo nella mia particolare categoria di lavoro, accade con le automobili, gli elettrodomestici bianchi, i computer, le televisioni, gli accessori, i vestiti ecc…

Se ci pensiamo ci sono pochissimi settori della tecnologia che non sono entrati a contatto con questo fenomeno, la maggior parte riporta l’etichetta Made in China, anche se questo non è necessariamente un simbolo di minor qualità perché anche la Apple (considerata un’eccellenza nel campo tecnologico) si avvale di manodopera cinese, ritengo sia comunque giusto realizzare il fatto che il prodotto potrebbe non avere tutti crismi per funzionare adeguatamente e agli stessi livelli per un tempo accettabile che a mio parere sia di almeno 5 anni, a seconda del tipo di prodotto.

Nel mio settore in particolare, quello delle telecomunicazioni e del wi-fi, quindi altamente tecnologico, abbiamo assistito a questo fenomeno in modo eclatante.

Molte delle aziende che producevano in Italia hanno esportato in Cina almeno la parte di assemblaggio, altri sono andati completamente a produrre là e infine le case cinesi hanno comprato o copiato i progetti e oggi molti prodotti vengono progettati costruiti e assemblati direttamente da loro.

Come al solito però la qualità non viene presa in considerazione e vengono prodotti materiali che necessariamente devono costare poco, perché la vera forza del mercato Orientale è il prezzo!

Il prezzo basso deriva da molte cose, alcune le ho accennate prima… manodopera, adempimenti, normative di produzione, regole d’igiene ecc. ecc. vengono spesso sorpassate perché inesistenti nel paese di produzione.

Ma soprattutto abbiamo un prezzo basso perché i componenti usati hanno un prezzo basso e quindi di scarsa qualità; la logica orientale sembra essere quella di far funzionare le cose fino al momento in cui uno le acquista, dopo qualche mese può anche rompersi che è uguale, intanto è stata venduta.

Eppure l’esperienza di 30/40 anni fa rimane, i nostri nonni e genitori sanno che possono esser prodotti materiali che durano in eterno o quasi perché una volta era veramente così, fino a quando i produttori si sono resi conto che il tempo tra un’acquisto e un altro era troppo distante e quindi hanno preferito accorciare questo tempo diminuendo la qualità e naturalmente il prezzo.

Quindi la domanda è? Possiamo oggi ancora avere dei prodotti come quelli di una volta, se sì verrebbero davvero apprezzati dal consumatore di oggi?

Eh si perché anche noi ci siamo in qualche modo abituati ad acquistare prodotti cinesi o che derivano da mercati con meno leggi e costi di produzione.

Quindi purtroppo, volente o nolente, dobbiamo affermare che la causa di questo progresso è la domanda, che proviene direttamente da noi.

A volte effettivamente si fa fatica a trovare alternative rispetto ai prodotti importati, altre volte è davvero solo il prezzo a farci gola e a desiderare l’articolo tanto da acquistarlo.

Tuttavia le alternative esistono e sono ancora ben presenti, parlo di materiali e prodotti che derivano da una linea di produzione controllata, certificata e testata.


Nel mio lavoro anche io ho dovuto fare una scelta, avere un prezzo concorrenziale con i miei competitor, montando quello che montano anche loro o continuare a ricercare la qualità negli impianti e questo significa solo prodotti di eccellenza dalla A alla Z.

Il mercato e quindi la domanda anche qui si è spaccata, perché da una parte ci sono le persone che vogliono quell’impianto tv ma non interessa se si guasta tra 3 mesi o un anno, l’importante è installarlo, montarlo e consegnarlo.

Dall’altra invece c’è l’attenzione alla qualità intesa come investimento nel tempo, mio nonno infatti è solito ripetermi:

Chi più spende meno spende.

ed effettivamente è quello che succede quando si spende di più all’inizio per ammortizzare la spesa nel tempo perché non sono necessarie continue manutenzioni o adeguamenti.

Anche noi di AmicoAntennista e SubitoSegnale abbiamo dovuto spaccarci e prendere una decisione a riguardo, quale clientela soddisfare e quale messaggio fare arrivare alle persone di noi?

Non è stato semplice decidere ma alla fine abbiamo scelto la qualità, si perché vogliamo esser chiamati non per il nostro prezzo basso ma per la cura e l’attenzione che ci mettiamo nel fare questo lavoro.

Ecco allora che sono nate le nostre esclusive garanzie di 5 e 10 anni sugli impianti tv e wifi che installiamo, grazie alle quali possiamo eliminare ogni rischio per che te acquisti un impianto da noi.

Se succede qualcosa all’impianto in garanzia interveniamo senza costi, sostituiamo i prodotti guasti e rimettiamo in funzione il tutto.

Abbiamo anche aggiunto due settimane ai classici 14 giorni per avere il rimborso se non sei soddisfatto, con noi infatti puoi provare l’impianto 30 giorni e se non ti soddisfa puoi decidere di riconsegnarlo e riavere quello precedente che è stato smontato.

Queste garanzie sono incluse nei nostri impianti perché siamo sicuri di poterle dare dal momento che installiamo solo prodotti certificati, che provengono dall’unione europea o che sappiamo come son stati lavorati fuori dall’UE.

Prodotti che testiamo personalmente in laboratorio e facciamo testare ai nostri rivenditori.

Sicuramente siamo più cari di qualche altro concorrente che mira a continuare a rivendere al cliente perché qualcosa si è rotto o qualcosa non funziona, proprio come i produttori cinesi che mirano a dare un prodotto funzionante al momento dell’acquisto ma che possa rompersi velocemente.

Quello a cui miriamo noi è un impianto che possa dare di più, più a lungo e lo garantiamo anche 10 anni per darti la sicurezza di ricevere un prodotto finito a regola d’arte e che non sia per te un peso nel tempo, sicuramente investirai di più all’inizio ma le manutenzioni nel tempo sono pressoché nulle.

È un pò come gli impianti elettrici demotici contro quelli tradizionali, costano anche un 30% in più all’inizio ma grazie alle automatizzazioni nel riscaldamento, nelle luci ed altro aiutano ad abbassare notevolmente i costi energetici di una casa nel tempo.

Attualmente stiamo lavorando per pacchettizzare il più possibile i nostri impianti tv e wifi e dare un prezzo che possa essere, almeno inizialmente, uguale per tutti i nostri clienti, un riferimento insomma.

Intanto quello che puoi fare per saperne di più sui nostri metodi di lavorazione o richiedere un appuntamento conoscitivo, puoi contattarci dalla pagina:

SubitoSegnale Italia – Lascia la tua email e il tuo nome e potrai parlare subito con un responsabile, rispondendo all’email che riceverai dopo pochi minuti o chiamando al numero di telefono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *